Quanto sai non deve impedirti di sapere quanto dovresti! (Carlo Dossi)

domenica 6 marzo 2011

Lo sapevate che...

Lo spumante dolce va bevuto nella classica Coppa Champagne, perché le sensazioni dolci si percepiscono soprattutto sulla punta della lingua, ed essendo la coppa un bicchiere molto largo, introducendo il vino nella bocca il liquido viene convogliato immediatamente su tutta la lingua. Al contrario una Flute ci farebbe percepire sulla punta della lingua le sensazioni dolci che potrebbero anche risultare stucchevoli. La Coppa Champagne si chiama così anche se oggi il re delle bollicine è ormai un prodotto prevalentemente secco. Sino agli anni '30 del XX secolo, il 90% degli Champagne era invece dolce, fu agli inizi degli anni '60 per ragioni di gusto e quindi di mercato che la proporzione andò via via invertendosi fino ad arrivare ad un totale favore per i prodotti brut. Oggi in effetti è più comunemente definita «Coppa Moscato». Una leggenda vuole che l'origne della coppa sia stato il calco del seno della marchesa de Pompadour, che era la favorita di Luigi XV.

Nessun commento:

Posta un commento

Se siete arrivati fin qui, lasciate una traccia del vostro passaggio! Un commento, un saluto , un consiglio è sempre ben accetto! Nani