Quanto sai non deve impedirti di sapere quanto dovresti! (Carlo Dossi)

lunedì 11 luglio 2011

SEDANINI CON ZUCCHINE, GAMBERETTI E ZAFFERANO

Vi abbiamo già parlato nel post precedente delle maravigliose virtù dello zafferano.
Abbiamo dato 7 oscar a questa polvere d'oro, ora vediamo il primo.
 1 ANTIOSSIDANTE D'ORO
Le numerose ricerche scientifiche parlano chiaro: lo zafferano è il re degli antiossidanti!
Cosa significa?
Lo stress, il cibo, l'aria inquinata creano continuamente nel nostro organismo delle sostanze tossiche  chiamate radicali liberi. Sono molecole che danneggiano le cellule e che favoriscono l'accelerazione dell'invecchiamento.
Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi.
Il merito del potente effetto antiossidante dello zafferano è di crocetina, crocina e picrocrocina, carotenoidi contenuti negli stimmi che hanno la capacità di legarsi ai radicali liberi e neutralizzarli proteggendo le cellule e inalzando le difese immunitarie. Ma come garantirci la giusta quota di antiossidanti?
Lo zafferano, ma solo quello di migliore qualità, anche con una sola bustina ce ne fornisce tantissimi: pensate che il suo contenuto di carotenoidi è a parità di peso mille volte superiore a quello delle carote.

Ora passiamo alla nostra ricetta:
Ingredienti per 4 persone:
400 g di sedanini
4 zucchine
400 g di gamberetti
2 cucchiai di pesto, alloro
sedano e carota,
1 bustina di zafferano
olio e sale q.b.

Sgusciate i gamberetti e con i gusci, la carota , l'alloro, e il sedano preparate un brodo di pesce.
Pulite e tagliate le zucchine a rondelle o a tocchetti. Fatele rosolare con l'olio, in padella coperta, fino a quando saranno ben cotte.
Aggiungete il pesto, due mestoli di brodo dove avrete fatto stemperare lo zafferano; fate evaporare ed infine aggiungete i gamberetti, completando la cottura ancora per qualche minuto facendo attenzione a non farli indurire. Intanto avrete messo a bollire l'acqua salata, appena bolle cucinate i sedanini, scolateli  al dente e versateli in padella facendoli saltare per alcuni minuti in modo che la pasta possa assorbire tutti i sapori.
Abbiamo abbinato a questo piatto un vino della CANTINA ARGIOLAS precisamente il S'ELEGAS che è un ottimo nuragus di Cagliari dal colore giallo paglierino dal gusto pieno, morbido con retrogusto amarognolo, carateristico del nuragus.
Con questa ricetta partecipiamo a:

8 commenti:

  1. Questa ricetta mi piace un sacco...

    RispondiElimina
  2. E pensare che io utilizzo molto lo zafferano ma che aveva tutte queste ottime proprietà le proprio ignoravo.
    Bel primo piatto

    RispondiElimina
  3. Una pasta stupenda e appetitosissima!! Bravissime!! Un bacione.

    RispondiElimina
  4. Ciao ragazze grazie per aver partecipato alla nostra raccolta Zucchine in fuga..., con questa stupenda ricetta!!!
    Io adoro lo zafferano :D anche questa delizia si aggiunge alla mia lista dei desideri da testare.
    baciussssss
    Ale

    RispondiElimina
  5. Ottimo piatto che mi piace molto, zucchine e gamberetti è un buon abbinamento ma ora che so tutte le proprietà dello zafferano aggiungo anche quello!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  6. ...Questo per me è un classico sempre ottimo......aci

    RispondiElimina

Se siete arrivati fin qui, lasciate una traccia del vostro passaggio! Un commento, un saluto , un consiglio è sempre ben accetto! Nani