Quanto sai non deve impedirti di sapere quanto dovresti! (Carlo Dossi)

giovedì 29 settembre 2011

Gnocchi al Castelmagno

Domenica 18 settembre sono andata a CHEESE ,una manifestazione in cui si riuniscono centinaia di produttori e affinatori per presentare i loro migliori risultati:i formaggi!
Ne ho assaggiati tanti,di tante regioni d'Italia e anche stranieri!Ma tra tanti ho portato a casa il Castelmagno DOC!E' un formaggio piemontese prodotto in grandi quantità nei comuni di Castelmagno, Pradleves e Monterosso Grana in provincia di Cuneo.
Il Castelmagno viene prodotto a partire da latte intero vaccino (con rare, eventuali aggiunte di piccole percentuali di latte ovino e caprino) da bestiame di razza piemontese alimentato a foraggio fresco o fieno proveniente da prati misti o pascoli. Viene considerato di particolare pregio il formaggio ottenuto dagli allevamenti situati proprio a Castelmagno.Durante la lavorazione del Castelmagno si porta il latte crudo a circa 37-38 gradi, aggiungendovi caglio liquido. Dopo la coagulazione e la rottura della cagliata, si lascia riposare il tutto per 35 minuti, quindi viene raccolto in un telo (detto " risola " ), pressato leggermente con le mani e appeso per circa 12 ore a sgocciolare. Dopo queste operazioni, la massa viene depositata in un recipiente di legno e si lascia riposare da 2 a 5 giorni. Quindi viene rimescolata, pressata altri l0 minuti e infine riposta nelle fascere, dove viene pressata con torchio per 1-3 giorni. La salatura si effettua a secco sulle forme, una volta liberate dalle fascere durante circa 48 ore.Il Castelmagno ha un periodo di stagionatura che va da due fino a cinque mesi circa, e che viene trascorso in vere e proprie grotte naturali, fresche ed umide, o in alcune cantine di Caraglio.
Dopo le informazioni sul formaggio,passiamo alla ricetta piemontese:

Per gli gnocchi:
1 kg di patate
300 gr di farina "00" anti grumi Molino Chiavazza
Per il condimento:
200 gr di Castelmagno
1 confezione di panna Gran Cucina CODAP
una noce di burro
sale

Preparate gli gnocchi.
Lessate le patate con la buccia per 45 minuti(io ho usato la pentola a pressione che ci vuole meno tempo).
A cottura ultimata pelate le patate e passatele allo schiacciapatate.Incorporatevi la farina e lavorate l'impasto fino a che risulterà ben amalgamato.
Prendete un pò d'impasto alla volta e formate dei rotolini che taglierete a pezzetti.Rigateli con l'assicella di legno,se non l'avete usate una forchetta.



Preparate  il condimento per gli gnocchi sbriciolando il Castelmagno e fatelo cuocere a fuoco lento insieme a una noce di burro e alla panna in modo da ottenere una consistenza cremosa e vellutata.Aggiustate di sale.Nel frattempo avete portato ad ebolizzione l'acqua salata per i gnocchi.Cuoceteli fino a quando non vengono a galla.Scolateli e versateli con la salsa.


Servite gli gnocchi ben caldi e se volete a piacere aggiungete altro Castelmagno sbriciolato.


Abbiniamo a questo bel piatto un vino della Cantina Argiolas e precisamente il vino rosso IS SOLINAS un vino dal sapore pieno armonico  e caldo.

Con questa ricetta partecipiamo al contest di Natalia di Fusilli al tegamino!



40 commenti:

  1. oh, bonta' divina del cielo!!! li bramooooo!!
    ragazza mia, mi hai lasciata senza parole!
    senti, ma credi che il condimento si sposi bene anche con la pasta fresca all'uovo?

    RispondiElimina
  2. Quanto mi piacciono gli gnocchi!...con quella cremina formaggiosa poi...slurp!

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono questi gnocchi cremosi, il formaggio che avete usato invece non lo conoscevo per niente, ma vista la mia oramai vicinissima vacanza in Piemonte spero di avere occasione du gustarloe amgari portarmelo a casa un pezzetto. Un abbraccio a entrambe e buona giornata

    RispondiElimina
  4. che buoniiii io non mi sono mai cimentata "ancora" a fare gli gnocchi perché fino a qualche anno fa non li mangiavo... questi sono una delizia superlativa. in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  5. Grazie ragazze!Sono davvero buoni provate!Per Gemma:non riesco a lasciarti i commenti sul tuo blog!

    RispondiElimina
  6. Io li amo i formaggi.. purtroppo con la mia intolleranza al lattosio ne ho dovuti eliminare parecchi dalla mia alimentazione.. che buono questo piatto di gnocchi!!! smack :-)

    RispondiElimina
  7. E' una visione celestiale....soprattutto a quest'ora :D
    Buonissimi!!!
    baciusss

    RispondiElimina
  8. Questi gnocchi sono davvero squisiti con quella salsina supergustosa!!! Mannaggia qui a Roma è difficile trovare il Castelmagno...che ne dite se me ne mandate un pezzettino? Un bacio e ottima ricetta!!

    RispondiElimina
  9. Che cremina deliziosa per questi splendidi gnocchi! Ciao

    RispondiElimina
  10. eccomi :) anche qui ci sono tante bontà ;) che belli questi gnocchi... devono essere molto gustosi! a presto ragazze!

    RispondiElimina
  11. wow....strabuoni!!!!! fameeeeeeeeee... :)
    Ciao, sono Lucia, mi sono unita al tuo blog....ti va di unirti al mio?
    ^_^

    RispondiElimina
  12. meravigliosa questa ricetta, io la faccio spesso e adoro gli gnocchi! bacioni!

    RispondiElimina
  13. Complimenti per la perfezione degli gnocchi, con quella cremina al castelmagno devono essere deliziosi!

    RispondiElimina
  14. Ragazzi, adesso voglio sapere come mai a TUTTI vengono gli gnocchi e a me no...,ma è mai possibile??? Voglio un tutoraggio!!!
    ps Bravissimi, abbinamento perfetto!!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  15. A parte che io amo gli gnocchi... non parliamo poi del Castelmagno.... deliziosi!!!! La farina antigrumi non la conoscevo, mamma mia che idea!!!
    Io adesso abito vicino a Torino, ma mia mamma è di Racconigi e io ho una casetta a Murazzano.... quindi gli gnocchi al Castelmagno li ho nel sangue. Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  16. che goduria mamma mia sto sbavando sulla tastiera davvero eccezionali questi gnocchi slurpp..
    lia

    RispondiElimina
  17. Il castelmagno è un formaggio che mi piace tantissimissimo!!!
    Abbinato agli gnocchi è golosità allo stato puro!!!
    Brava!!!

    Baci

    Giovanna

    RispondiElimina
  18. Ammazza che gnocchi meravigliosi e saporiti davvero un piatto con i fiocchi!!baci,Imma

    RispondiElimina
  19. Quanto mi piace questo formaggio, perfetto e gustosissimo con i gnocchi, complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  20. Che buoni! Grazie per la vostra partecipazione con questa bella ricetta ed in bocca al lupo per il contest.
    Ciao.

    RispondiElimina
  21. Buonissimi gli gnocchi e con quella salsina cremosa al formaggio devono essere unici!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  22. WOW cosa darei per un paitto di gnocchi, ma soprattutto per del CAstelmagno così fantastico, baci, Flavia

    RispondiElimina
  23. ... allora ci produciamo il castelmagno da soli? Vabbé scherzo... meglio "limitarsi" a questi bellissimi gnocchi; un cibo che adoro!
    Ciao a presto

    RispondiElimina
  24. Le vostre ricette mi piacciono sempre moltissimo..complimenti!!

    RispondiElimina
  25. ma sono buonisssssimi! complimenti!

    RispondiElimina
  26. Scommetto che sono finiti tutti.....buonissimi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  27. Il castelmagno e' buonissimo! Questi gnocchi sono deliziosi:-) ciao

    RispondiElimina
  28. Complimenti sono stra fantastici...Baci e buona serata

    RispondiElimina
  29. Che meraviglia goduriosa quella salsina di Castelmagno per condire gli gnocchi. Piatto ricco mi ci ficco ^__^ Un bacione

    P.S. il malto lo compro al NaturaSì ma dovreste trovarlo in qualunque negozio di alimenti biologici e anche nelle erboristerie un po' fornite

    RispondiElimina
  30. che buoniiiii!!! e che sughetto cremoso! ;)

    RispondiElimina
  31. Che buoniiiii! Due cose che mi piacciono da impazzire: gnocchi e castelmagno!

    RispondiElimina
  32. davvero davvero gustosi, un piatto elegiaco a base dell'ottimo Castelmagno!!!!!

    RispondiElimina
  33. che invidia il castelmagno da noi non si trova ma l'ho provato qualche volta nelle fiere è un formaggio buonissimo che si abbina molto bene con i gnocchi

    RispondiElimina
  34. Che deliziaaa!!!complimentiii

    RispondiElimina
  35. Adoro gli gnocchi. Grazie a te ora ho una nuova ricetta da provare. Grazie!

    RispondiElimina
  36. Adoro gli gnocchi che buoni!! bravissimi
    buon fine settimana Anna

    RispondiElimina
  37. a proposito... tu mi hai scritto che da te non si trova niente... ma quanto vorrei barattare qualche stranezza che ho comprato io durante il mio peregrinare estivo, con una bella vacanza rilassante in SArdegna !!!

    RispondiElimina
  38. Ciao! Questo piatto e' buonissimo! Io ho provato a fare i gnocchi verdi conditi con il castelmagno ed erano favolosi!
    Ciao e buona domenica!

    RispondiElimina
  39. Ciao carissimeeee, grazie per essere passate da me.... ma che delizie vedo sul vostro blogghino...penso che vi farò visita molto spesso!!! baciii

    RispondiElimina
  40. L’associazione per la promozione, valorizzazione, tutela della patata Piatlina e Ciarda delle Valli Occitane, che ha sede a Monterosso Grana, parteciperà con orgoglio all’importante manifestazione Castelmagno Fest che si terrà il 13-14 settembre prossimo.
    Sarà presente come stand e, innanzitutto, avrà la gentile collaborazione dell’attivissima Associazione Albergatori e Ristoratori della Valle Grana i quali proporranno, nei menù previsti per l’evento suddetto, i gnocchi prodotti con la tradizionale patata Ciarda (rossa) coltivata in Valle, naturalmente conditi con l'ottimo nostro Castelmagno. Una collaborazione molto importante per la valorizzazione, la promozione e lo sviluppo della pataticoltura tradizionale e di qualità delle nostri valli d’Oc.
    Per info: www.castelmagnofest.it-www.piatlinaeciarda.com

    RispondiElimina

Se siete arrivati fin qui, lasciate una traccia del vostro passaggio! Un commento, un saluto , un consiglio è sempre ben accetto! Nani