Quanto sai non deve impedirti di sapere quanto dovresti! (Carlo Dossi)

mercoledì 30 maggio 2012

Ravioli con ricotta di pecora e spinaci del mio orto!

Questi ravioli sono nati da un esperimento che ho voluto fare nel provare  a cambiare la forma a i miei soliti ravioli!
Devo fare poi anche un'altro esperimento, cambiando il ripieno, ma questo mi è venuto così mentre facevo i ravioli classici! Vi metto anche i ravioli normali quelli che faccio di solito! Ne ho fatto anche per il mio piccolino, un po' più piccini e ho cambiato il condimento.
Ingredienti per i ravioli:

500 g di ricotta di pecora
1 kg di semola di grano duro
6 uova
 1 cucchiaino di sale
300 g di spinaci novelli (io quelli del mio orto)
acqua.
per il condimento (ragù):

300 g di carne trita finissima
2 carote
 una costola di sedano
1 cipolla
due cucchiai d'olio
500 ml di passata di pomodoro
mezzo bicchiere di vino rosso
pecorino
sale.
Mettete sulla spianatoia a fontana( facendo il buco in mezzo ) la semola, 4 delle 6 uova , il sale e impastate, aggiungendo dell'acqua fino a quando è necessario.
Se avete la planetaria impastate con essa.
La pasta deve risultare elastica ma non troppo molle.
Fatela riposare un'ora circa . Nel frattempo lavate bene gli spinaci e lessateli in poca acqua salata.
Scolateli, strizzateli e fateli raffreddare.
Prendete la ricotta mettetela in un recipiente capiente e mischiatela con gli spinaci tagliuzzati finemente con il coltello. Aggiungete le uova rimaste, il sale e se vi piace un pizzico di noce moscata.
Mischiate tutto e riempite il sac a poche.
Stendete la pasta in sfoglie sottili e con il sac a poche  fate 4  mucchietti  . coprite la pasta con un'altra sfoglia, e chiudete i ravioli stando attente a far uscire bene l'aria. Con la rotella dentata ritagliateli e proseguite fino ad esaurimento degli ingredienti. Devono venire così:



Questi invece i ravioli che faccio sempre e che mi ha insegnato la mia mamma, qui non uso due sfoglie, ma ripiego la stessa e poi chiudo i ravioli.



Preparate il ragù facendo soffriggere carota, cipolla e sedano, aggiungete la carne trita, fatela andare qualche minuto e poi bagnate con mezzo bicchiere di vino rosso. Fate evaporare e aggiungete la passata di pomodoro e il sale . cucinate  a fuoco lento fino a quando il sugo si addenserà.
Lessate in abbondante acqua salata i ravioli e poi conditeli con il ragù spolverizzando con del pecorino di media stagionatura (io quello sardo).
Buon appetito!
Qualcuno viene a cena?




Questi invece sono quelli per il mio bimbo che ho condito con il burro del burrificio Della Torre Val di non della linea I gustosi a tavola alla salvia.
Bella questa linea di gustosi a tavola, pratica e buona ideali non solo per condire la pasta ma anche per tartine e quant'altro vi consigli la vostra fantasia!


12 commenti:

  1. Buonissimi.. e poi con i tuoi spinaci!!!! baci :-)

    RispondiElimina
  2. Che fame ...gia a quest'ora , favolosi!

    RispondiElimina
  3. Ma ti sono venuti perfetti tutti uguali, io devo usare lo stampino x avere questo risultato!!!
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  4. Le paste fresche fatte in casa sono il massimo e questi ravioli sono saporitissimi e delicati nello stesso tempo. Brava.

    RispondiElimina
  5. Hy sweetie! Lovely post! Check my blog and tell me if you wanna follow each other?!:X

    FashionSpot.ro

    RispondiElimina
  6. oggi siamo in sintonia, tutti ravioli, baci

    RispondiElimina
  7. complimenti per il tuo orto..che bello averne uno!!! e questi ravioli con le tue verdure fresche devono essere super!! ciao!!!

    RispondiElimina
  8. Davvero invitanti! Brava Nani!!!

    RispondiElimina
  9. Davvero invitanti!!! Brava Nani!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao, passo per invitarti al mio nuovo contest sulla cucina al microonde!

    http://panperfocaccia-grianne.blogspot.it/2012/05/contest-cucina-al-microonde-con-lekue.html

    Buona serata!
    Cristina

    RispondiElimina
  11. complimenti per i tuoi ravioli home-made! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Se siete arrivati fin qui, lasciate una traccia del vostro passaggio! Un commento, un saluto , un consiglio è sempre ben accetto! Nani