Quanto sai non deve impedirti di sapere quanto dovresti! (Carlo Dossi)

mercoledì 10 ottobre 2012

Savarin di riso, fiori di zucca e caciocavallo e la mia assenza dal blog...

Buongiorno a tutti,
 è da un po' che non pubblico un post , ma nelle ultime  settimane ho avuto un po' di cose da fare.
 A fine settembre è mancata mia zia Marina, vi ricordate la vecchina a cui ho preparato le torte per i suoi 89 anni? Si è spenta serenamente ed è tornata nella sua amata Sardegna. Poi hanno operato mio marito qualche giorno dopo e non ho avuto più il tempo per niente!
Sono state delle settimane piene e stressanti.
 Tra queste notizie non belle , ne è arrivata una che mi ha fatto piacere.
 A fine ottobre parteciperò a Torino al Salone internazionale del gusto, per Gente del Fud .
 Sarò nello stend della regione Calabria, la mia compagna sarà una carinissima e dolcissima blogger che vive a Parigi : Patrizia Miceli che ha un interessantissimo blog Via delle rose.
Ora che vi ho raccontato le mie ultime settimane, sperando di non avervi annoiato,( ma quando passate dal mio blog e come se venite a trovarmi a casa),  passiamo alla ricetta del savarin di riso.
Ho fatto un salto nel mio orticello e ho trovato qualche fiore di zucchina e allora mi è venuta in mente questa ricetta, colorata, leggera  e deliziosa.

Ingredienti per 4 persone:
250 g di riso per risotti
3 zucchine
20 fiori di zucchine
1/2 spicchio d'aglio
1 scalogno
1 bicchiere di vino bianco secco
del brodo
 3  cucchiai di olio evo
una noce di burro
50 g di caciocavallo tagliato a cubetti
una spolverata di grana
una spolverata di pepe bianco Montauk della ditta Tec-al.
Qualche fogliolina di maggiorana.

Pulite i fiori di zucca eliminando i pistilli, lavateli delicatamente e asciugateli, tagliateli a julienne tenendone da parte 12 per la decorazione.
Pulite le zucchine, spuntatele e tagliatele a dadini di piccole dimensioni. Ungete d'olio 4 stampini  e rivestite le pareti con i fiori interi, cercando di farli aderire bene allo stampo.
Preparate del brodo con il granulare e tenetelo in caldo.
Fate scaldare l'olio con l'aglio che toglierete appena prende colore, aggiungete lo scalogno tritato finemente, fate imbiondire, aggiungete le zucchine tagliate a dadini e rosolate qualche minuto. Unite il riso
, fatelo tostare mescolando e bagnate con il vino, fate evaporare e sempre mescolando incorporate il brodo aggiungendolo quando  il precedente si sarà assorbito.
Poco prima della fine della cottura aggiungete la julienne di fiori di zucca, regolate di sale, unite la noce di burro e i cubetti di caciocavallo. Fate mantecare e distribuite il risotto negli stampini pressando bene.
capovolgete gli stampini sui piatti individuali , spolverate con il pepe bianco e il grana. Guarnite con qualche fogliolina di maggiorana.
Provatelo, semplice  e d'effetto.
Alla prossima, Nani.




18 commenti:

  1. Ohhh mi dispiace per tua zia... ma pensa che ora è felice! Anche tuo marito.. ora è tutto ok? Invece son contenta per la bella notizia.. in bocca al lupo! Ottima la ricetta di oggi.. baci :-)

    RispondiElimina
  2. Sono contenta che il brutto periodo sia passato...tantissimi auguri per il bell'impegno che ti aspetta, tienici informate!!!!
    Questo tuo piatto è delizioso io adoro il riso e me lo mangerei molto volentieri :-)

    RispondiElimina
  3. Un piatto bellissimo, complimenti!
    (auguri di pronta guarigione a tuo marito e un pensiero alla zia Marina) Ciao :)

    RispondiElimina
  4. Bentornata... mi spiace per i dispiaceri ma adesso ti vogliamo bella carica e ai fornelli! ;-)

    RispondiElimina
  5. Mi dispiace per quello che e' successo, sicuramente sono stati giorni difficili.
    pero' ora ti sento meglio e sono felici che partecipi a gente del fud:-)
    che savarin delicato con una presentazione da ristorante!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Eccomi...carissima sono felice di poter fare la tua conoscenza diretta, finalmente e credo proprio che saremo in sintonia nella nostra piccola performance. grazie mille della tua simpatia e a presto :)

    www.myviadellerose.wordpress.com

    RispondiElimina
  7. carissima, sono felice di poterti incontrare al Salone del Gusto, sarà una bella esperienza e riscontrando delle affinità tra noi credo che la piccola performance avrà successo ;-) a presto
    Patrizia

    www.myviadellerose.wordpress.com

    RispondiElimina
  8. Dopo un bel pò sono riuscita a commentare, la linea fa capricci...certo che ognuno di noi ha i suoi problemi...meno male che ogni tanto arrivano anche belle notizie...in bocca al lupo per la tua partecipazione al Salone del Gusto..a presto...

    RispondiElimina
  9. Ciao, mi dispiace per tua zia, è bello sapere che si è spenta serenamente ed è tornata nella sua terra!!!
    Tantissimi auguri a tuo marito che si riprenda prontamente e complimenti a te per la partecipazione alla Manifestazione di Torino!!!
    Che dire di questo meraviglioso piatto presentato così bene:
    sei bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
  10. Buongiorno Nani ti ringrazio di cuore ed " obbedirò" alla tua richiesta...ahahhaahah.....
    Bellissimo il tuo savarin di riso ( anche di mattina lo mangerei).

    RispondiElimina
  11. Mi dispiace che le ultime setimane siano state cosi' difficili, a volte nella vita ci sono momenti brutti, ma poi tutto passa e qualcosa di buono succede sempre (vedi La fiera di Torino). I tuoi savarin sono proprio belli e sicuramente molto buoni! rita AKA ritacooksitalian

    RispondiElimina
  12. Carissima, i miei complimenti per il fantastico piatto!!! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  13. Ciao, piacere di conoscerti..questo tortino ha un aspetto da alta cucina, è meraviglioso...complimenti!! Adoro il riso (da cui anche il nome del mio blog...non è un caso!) per cui è proprio un tentazione a cui non rinuncierò..spero di provarlo presto!! E' un piacere passare di qui...un salutino di buon fine settimana, grazie a te, a presto Lys

    RispondiElimina
  14. questo savarin di riso deve essere proprio speciale, complimenti per il Salone del Gusto, anche io sono stata invitata da Gente del Fud ma non potrò andare, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  15. Mi spiace tanto per tua zia. Spero che tu marito stia bene. Si, ci sarò anch'io, domenica sera, fuori stand. Presenterò un prodotto lombardo. Arriverò sabato, se faccio in tempo vengo a vedere il vostro show cooking, altrimenti troviamo un modo per vederci, a me farebbe tanto piacere.
    Il savarin è delizioso, brava!
    Un bacio

    RispondiElimina
  16. ciao e complimenti per la ricetta! mi viene fame solo a vederla!

    volevamo avvisarvi che è partito il nuovo contest di ricette a base di latticini e formaggi L’ArTTE IN CUCINA organizzato da “A FUOCO LENTO – l’appetito vien mangiando!”
    CLICCA QUI PER PARTECIPARE AL CONTEST

    Perchè non partecipi con questa ricetta?

    RispondiElimina
  17. ciao e complimenti per la ricetta! mi viene fame solo a vederla!

    volevamo avvisarvi che è partito il nuovo contest di ricette a base di latticini e formaggi L’ArTTE IN CUCINA organizzato da “A FUOCO LENTO – l’appetito vien mangiando!”
    CLICCA QUI PER PARTECIPARE AL CONTEST

    Perchè non partecipi con questa ricetta?

    RispondiElimina

Se siete arrivati fin qui, lasciate una traccia del vostro passaggio! Un commento, un saluto , un consiglio è sempre ben accetto! Nani