Quanto sai non deve impedirti di sapere quanto dovresti! (Carlo Dossi)

giovedì 16 maggio 2013

Philadelphia Cheesecake con frutti di bosco

Buongiorno piovoso a tutti, ma qualcuno di voi ha visto la primavera?
Qui siamo in pieno autunno, freddo e pioggia, non mi stupirei di veder passare Babbo Natale!
In questo periodo si ha voglia di uscire, di fare delle gite ma siamo tutti reclusi a casa. Lo sbalzo di temperatura è pazzesco! Si è passato da 20° dell'altro ieri a 10° di oggi! E vogliamo parlare del cambio degli armadi  fatto  a metà?
Per addolcirsi la vita in questo momento ci vuole un dolce che ne dite?
Avevo dei frutti di bosco e del Philadelphia e allora ho pensato di fare la cheesecake.
Come sapete nella ricetta originale si usa la Philadelphia.
Vi siete mai chiesti perché la Philadelphia si chiama così?
Se non lo sapete ve lo dico io. Ho fatto qualche ricerca  in rete ed ecco cosa o ho trovato:
La Philadelphia nasce  a New York per caso o meglio per uno sbaglio di un lattaio americano che nel 1872 voleva ricreare il formaggio francese Neufchate. Nel 1880 fu adottato il nome di Philadelphia perché in quella città venivano prodotti i cibi di qualità migliore.
Per quanto riguarda invece la cheesecake , pare che questo dolce abbia radici molto antiche. Si parla di un simile già nel 776 a.C in Grecia nell'isola di Delos, come dolce servito agli atleti dei primi giochi olimpici. Anche nell'antica Roma si usava fare delle torte contenenti formaggio (ricotta) e miele.
Furono gli immigrati  a portare in America la ricetta della cheesecake che poi loro perfezionarono.
Esiste una moltitudine di varianti di questo calorosissimo dolce, quella tradizionale con i biscotti digestive,  dove la copertura del dolce viene fatto con la panna acida, quelle dove si mette la ricotta, il mascarpone . Tutte le varianti sono buone. Provatele e trovate la vostra preferita.
Io ho già fatto quella a freddo, senza uova e panna ed ora ho provato questa: molto buona e soprattuto nutriente!
 Ho usato una tortiera  a cerniera da 22 cm.

Ingredienti per la base:
250 g di biscotti tipo gran cereale
due cucchiaini di cannella in polvere
100 g di burro
2 cucchiai di zucchero di canna.

Ingredienti per la crema:
250 g di Philadelphia
100 g di panna
100 g di zucchero
2 uova più 1 tuorlo
il succo di mezzo limone
due cucchiaini di maizena
una bustina di vanillina

Ingredienti per salsa:
200 g di frutti di bosco
2/3 cucchiai di zucchero a velo
un cucchiaio di suco di limone.

Procedimento.
Tritate i biscotti con il robot da cucina, metteteli poi in una ciotola, unite la cannella lo zucchero ed il burro fuso tiepido. Impastate e stendete bene nella tortiera con il fondo foderato con carta forno ed i lati unti con il burro. Pressate aiutandovi con il dorso di un cucchiaio. Mettete in frigo per 30 minuti.
Preparate la crema sbattendo le uova con lo zucchero, la vanillina e il suco di limone. Dopo qualche istante aggiungete la Philadelphia  ,  la panna e per ultimo la Maizena.. Lavorate bene per 10 minuti e poi versate nella tortiera, infornate a 180° con forno preriscaldato, abbassandolo a 160 dopo 15 minuti lasciate cucinare ancora per 45 minuti.
Preparate la salsa : lavate i frutti di bosco e riduceteli a pezzettini, metteteli in un pentolino con lo zucchero a velo e il succo di limone. Fateli sciogliere a fiamma bassissima , rimestando di tanto in tanto.
Quando al torta sarà cotta, lasciatela freddare nel forno. Poi sfornatela e versate sopra la crema preparata.                  Quando è fredda mettete in frigo per almeno 4 ore e poi guarnite a piacere con dei frutti di bosco. In America usano tagliarla con il filo interdentale perché così rimane pulita e la salsa non sporca il resto della torta.
Buona cheesecake a tutti!
Nani










8 commenti:

  1. Che meraviglia...Una bontà!!!

    RispondiElimina
  2. Buonaaaaa!!!!!
    mi piacce quella senza cottura ma anche questa che passa in forno :-)
    La tua è bellissima così ricca di frutti di bosco :-P
    un abbraccio a presto ^_^

    RispondiElimina
  3. Questo si che addolcisce questo tempaccio.. complimenti

    RispondiElimina
  4. Ci voleva un dolce così per addolcire una brutta giornata piovosa!! Bello e soprattutto tanto buono!! ciao!

    RispondiElimina
  5. stragoloso!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Ciao Nani, complimenti per questa buonissima cheesecake!!!
    è veramente bellissima, ha un aspetto troppo invitante e sono sicura che dev'essere ottima!!!
    Un bacione!!!
    Rosy

    RispondiElimina

Se siete arrivati fin qui, lasciate una traccia del vostro passaggio! Un commento, un saluto , un consiglio è sempre ben accetto! Nani