Quanto sai non deve impedirti di sapere quanto dovresti! (Carlo Dossi)

giovedì 19 febbraio 2015

Waffle olandesi o Gaufre

Buongiorno e ben trovati!
Ogni tanto mi affaccio a controllare il mio blog , nonostante io l'abbia un po' abbandonato ha ugualmente tante visite! Ringrazio tutte le persone che ogni giorno vengono a cercare una ricetta , a confrontarla  o semplicemente a curiosare.
Da poco mio figlio voleva fare dei dolcetti e io ho pensato di utilizzare la tostiera con le piastre intercambiabili che mi era stata regalata per Natale.
Ho pensato di fare dei Waffle ma ho voluto provare una ricetta diversa: quella olandese .
Questo dolce così semplice, viene chiamato i  diversi modi, da waffel a Gaufre, pensate che esiste un dolce quasi uguale nella tradizione abruzzese e molisana ,  viene chiamato Ferratella.
E' un dolce simile al pancake, diciamo che è un suo cugino
Cosa ha di differente da quella tradizionale di altri paesi? Questi Gaufre non sono morbidi, rimangono più croccanti|! Ho voluto utilizzare dei cristalli di zucchero candito perché non avevo quello originale che usano in Olanda, cioè lo zucchero in grani o meglio sucre perlè. Questo zucchero non si scioglie nell'impasto . Questo gaufre non va accompagnato perchè è già abbastanza dolce. Gli altri si possono invece gustare con della marmellata, miele sciroppo d'acero, del formaggio fresco, della panna o quello che la vostra fantasia vi suggerisce!
Passiamo alla ricetta!
Ingredienti:

375 g di farina "00"
130 ml di latte tiepido
25 g di lievito di birra
2 uova più un tuorlo
1/2 cucchiaino di sale
una bustina di vanillina
140 g di burro a pezzetti
130 g di zucchero perlato.

In un recipiente versate la farina, il sale, le uova, la vanillina e mescolate, poi aggiungete il latte tiepido con il lievito ed infine i pezzetti di burro ammorbidito. Quando l'impasto e ben lavorato aggiungete i cristalli di zucchero. Formate dei mucchietti o palline e fateli lievitate per un'ora in un posto caldo coperti da una pellicola.
Trascorso il tempo , una volta che la piastra è ben calda fateli cucinare bene , devono essere ben dorati.
 Mio marito è mio figlio hanno apprezzato molto. Provateli e mi direte!
Alla prossima ricetta!
Nani


6 commenti:

  1. Una volta li ho fatti anche io ma non mi diceva la ricetta di farli lievitare anzi l impasto era liquido la tua se non ho sbagliato a leggere si fanno le palline e lasciate lievitare :) proverò la tua ricetta..
    Lia

    RispondiElimina
  2. Ciao Lia, si nella ricetta Olandese si fanno lievitare, nelle altre l'impasto è più liquido. Sono buone entrambi. A presto.

    RispondiElimina
  3. Che buone???
    Io non ho la piastra ma gli stampi in silicone da forno, credi che vengano bene lo stesso???
    Un caro abbraccio e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, penso che con gli stampi in silicone non sia la stessa cosa, prova, magari ti viene fuori un dolce nuovo! Le piastre le trovi per 20 euro alla Lidl. Fammi sapere...Baci

      Elimina
  4. non li ho mai fatti nè ho avuto la fortuna di assaggiarli....ma ne ho sempre sentito parlare, i tuoi devono essere veramente buonissimi e troppo golosi, inoltre ti sono venuti perfetti, bravissima Nani, complimenti:))
    un bacione e buona domenica:))
    Rosy

    RispondiElimina
  5. Lo zucchero perlato dove si trova?

    RispondiElimina

Se siete arrivati fin qui, lasciate una traccia del vostro passaggio! Un commento, un saluto , un consiglio è sempre ben accetto! Nani